La Famiglia Manca

Un sogno lungo 40 anni

La piccola Matilde ha sei anni, è facile che tu possa incontrarla in giro per l’Airone, conosce l’albergo come le sue tasche e non s’intimidisce a chiacchierare con gli ospiti e disseminare sorrisi e allegria con la sua simpatia ed esuberanza. Matilde è l’ultima nata della famiglia Manca, terza generazione della storia di un sogno cominciato quarant’anni fa.

A metà degli anni Settanta, infatti, Paola e Graziano Manca, sposi da poco tempo, decisero di acquistare un terreno davanti al mare del Golfo di Cannigione. L’idea era di costruirvi una casa. Un’idea rimasta chiusa in un cassetto per qualche anno, mentre nel frattempo arrivavano i primi due figli Paolo e Maria e, nei primi anni 80, anche la terza, Valentina.

La Costa Smeralda era in piena espansione e Graziano e Paola, nel mondo della ricettività già da dieci anni, come direttore d’albergo lui e come segretaria di ricevimento lei, maturarono proprio in quel periodo l’idea di intraprendere una nuova avventura, che li avrebbe portati a riprendere quel sogno lasciato in sospeso: costruire una casa sul mare. Ma una casa grande, aperta a tutti gli ospiti che avrebbero voluto trascorrerci le loro vacanze: nacque così il progetto di un albergo.

L’hotel Airone prese forma in poco tempo, costruito davanti a un’area lagunare protetta abitata da molte specie di uccelli acquatici, come la garzetta e il raro pollo sultano, e che in inverno diventa la casa degli aironi cenerini, da cui la struttura ha preso il nome.

Durante i lavori di costruzione, nell’agosto del 1990, arriva anche il quarto figlio Antonio e un anno dopo l’albergo apre le porte ai suoi primi ospiti, accolti e coccolati dalla cordialità e dalla passione della famiglia Manca per questa nuova avventura.
Negli anni la struttura è stata ampliata, migliorata, rinnovata e adattata alle esigenze degli ospiti, sempre più numerosi e affezionati. Festeggiati nel 2016 i suoi primi 25 anni, l’hotel Airone continua a offrire vacanze sorprendenti e rilassanti, grazie alla professionalità del team che lo gestisce e ci lavora con passione.

I quattro figli di Graziano e Paola, dopo percorsi di studio e qualifica nel settore turistico, hanno sempre lavorato all’Airone, fino a che nel 2005 non si è fatto strada un altro sogno, quello del Parco degli Ulivi.
Inaugurata nel 2008, la struttura si trova in mezzo alle campagne galluresi, immersa nel verde dei terreni lasciati in eredità dalla nonna materna. Un hotel nato dall’idea di offrire un contatto con la vera natura dell’isola, fatta di macchia mediterranea, rocce, ulivi secolari e ginepri e con l’ambiziosa visione di accompagnare e coccolare gli ospiti con una ristorazione di alto livello e con la pace delle camere confortevoli e riservate.

Oggi Paola e Graziano, i capostipiti di questa famiglia dell’ospitalità gallurese, sono i due supervisori, sempre presenti in entrambe le strutture. I figli più grandi, Paolo e Maria, si occupano prevalentemente dell’Airone, Valentina e Antonio si dedicano al Parco degli Ulivi e la piccola Matilde cresce immersa nell’atmosfera dell’accoglienza e dell’ospitalità che forse un giorno anche lei regalerà ai suoi ospiti, ai tuoi figli.